Anna Pozzi

Come monetizzare le tue competenze di scrittura (guadagnare con un blog e… tanto altro)

Guadagnare con un blog: il sogno di tante persone che, intorno al 2010, si approcciavano a internet e alle sue straordinarie possibilità con un bel carico di aspettative. Bei tempi! O no?

In realtà i tempi sono migliori ora. Perché le opportunità sono cresciute ed esistono molti più modi per monetizzare le proprie competenze di scrittura – fermo restando che ancora oggi si può guadagnare (anche bene) con un blog.

Prendi appunti: in questo articolo ti parlo di come puoi far fruttare le tue abilità. E se ritieni di non essere ancora abbastanza abile, dai un occhio al programma di Copy School, che è pensato proprio per chi vuole guadagnare con il copywriting e la scrittura online.

come guadagnare con un blog

Guadagnare con un blog è possibile. Ma non è l’unica via

Premessa doverosa: servono le competenze. Di scrittura, ma non solo. Per monetizzare la tua passione per la scrittura e la comunicazione dovrai padroneggiare il copywriting, saperti destreggiare con la SEO, avere una buona conoscenza del marketing e, ovviamente… scrivere bene.

Tutto questo ora lo daremo per scontato e procederemo oltre. Ho detto nell’introduzione che non solo ancora oggi è possibile guadagnare con un blog, ma che esistono tanti altri modi per mettere a frutto la propria abilità con la tastiera.

Il blog è la prima cosa che ci viene in mente perché siamo abituati a concepirlo come una sorta di estensione personale: mi intendo di qualcosa, oppure ho una passione per un argomento, metto in piedi un blog in cui parlarne e inizio a guadagnarci.

Oggi però la questione è leggermente diversa. O meglio, è diversa per chi possiede competenze strategiche di scrittura: i blog sono oggi potentissimi strumenti di marketing, la scelta di un tema piuttosto che di un altro è quindi cruciale.

La possibilità di scrivere di (quasi) qualsiasi cosa è ciò che caratterizza il professionista della scrittura online, che quindi può scegliere di impegnarsi nella costruzione di un blog verticale su uno specifico argomento, un blog che un domani genererà una rendita.

Come? Con un blog si guadagna in modi diversi:

  • Nel modo più semplice: con la pubblicità. Hai presente Google AdSense? Ecco, praticamente ti pagano per ospitare banner pubblicitari sul tuo sito/blog. Ma puoi anche stipulare contratti con singoli inserzionisti
  • Tramite l’affiliate marketing, ovvero promuovendo prodotti o servizi altrui e guadagnando una percentuale su ogni vendita generata
  • Attraverso le collaborazioni, ovvero scrivendo – a pagamento – per aziende che riconoscono la tua autorevolezza e capacità di influenza
  • Monetizzando in vario modo il traffico che il blog riesce a generare: ad esempio, vendendo una guida in PDF, un mini-corso, una consulenza… quasi qualsiasi cosa ti venga in mente

Avrai capito che l’elemento centrale è il traffico. Un blog rende se riesce a costruire attorno a sé una comunità interessata, ma anche se riesce a intercettare la domanda specifica di un’audience che ha un bisogno e fa una ricerca su internet per soddisfarlo

banner download guida copywriting

Come si genera traffico per un blog? Con competenze di scrittura online

Se tutto ciò che ti serve è il traffico, cosa puoi fare per attirarlo a te? Ecco un breve riassunto di ciò che dovresti fare:

  • Scegliere bene l’argomento su cui verterà il blog. C’è domanda? C’è interesse? AnswerThePublic, Google Trends e tanti altri tool SEO e di web listening ti tornano utilissimi in questa fase
  • Fare una ricerca SEO che spacca (questo è un punto importantissimo: no keyword giuste, no party!)
  • Elaborare un piano editoriale che ti porti a creare articoli su argomenti in grado di generare interesse e traffico in target
  • Scrivere contenuti in grado di posizionarsi su Google ma, soprattutto, di apportare vero valore a chi legge
  • Promuovere i tuoi contenuti tramite i canali che preferisci: una newsletter, un canale social, un canale Telegram…

Per fare tutto ciò ti servono competenze variegate. Proprio quelle che caratterizzano il professionista della scrittura online. Non spaventarti se ritieni di non averle, perché ti assicuro che acquisirle è solo questione di formazione, impegno e costanza.

Essere pagati per scrivere è solo uno dei modi per guadagnare con la scrittura

Chiuso il capitolo “guadagnare con un blog”, dedichiamoci a capire in quali altri modi le competenze di scrittura che già hai o che hai intenzione di acquisire possono permetterti di guadagnare.

guadagnare con la scrittura

Il freelancing: la via più seguita

Il percorso che sceglie la maggior parte delle persone che formo è quello del freelancing. Ovvero: impari a fare qualcosa e lo fai per gli altri, a pagamento. È senza dubbio il modo più semplice e veloce (e diretto) per monetizzare le proprie competenze

Costruirsi un funnel

Le competenze di scrittura possono essere impiegate anche per costruire un funnel per qualsiasi altra attività che svolgi o hai intenzione di svolgere. Ti servono clienti? Se padroneggi copywriting e scrittura online, hai i mezzi per trovarli

Autopubblicare libri (non solo narrativa)

Il self publishing è una realtà consolidata e Amazon senza dubbio rende tutto più facile. Vivere di scrittura può anche voler dire scrivere libri (non per forza narrativa: guide e manuali vendono ugualmente bene), pubblicarli e venderli in autonomia

Affiliate marketing

Ne abbiamo parlato più sopra in relazione al blog, ma l’affiliate marketing può permetterti di guadagnare anche senza un blog. La capacità di creare contenuti coinvolgenti e in grado di raggiungere le giuste persone è tutto, qualunque sia il mezzo utilizzato (post e video sui social, una lista email, un blog ecc.)

Dar vita a un business

Evoluzione della costruzione del funnel: fai qualcosa di monetizzabile? Crei o costruisci qualcosa, insegni qualcosa, presti un servizio… se vuoi farlo diventare un’attività commerciale, le competenze di scrittura saranno le tue alleate.

Pensa solo a tutto ciò che puoi creare da solo, senza doverti affidare ad altri: i testi per un sito web, i contenuti per i canali social, gli script dei video per un canale YouTube, i copy delle ads pubblicitarie, la newsletter per fidelizzare i clienti… insomma, hai capito!

Cosa ti serve per lavorare (da casa) con la scrittura?

Ed eccoci al dunque. Tutto bello, tutto interessante ma… come si arriva a saper fare tutto questo? Non te lo nascondo: rimboccandosi le maniche, innanzitutto.

L’esperienza è lo step assolutamente ineliminabile e imprescindibile. Quindi prima impari e prima ti metti alla prova, meglio è. 

Ma a voler scendere nel dettaglio, tutte le belle attività di cui ti ho parlato in questo articolo sono possibili grazie alle seguenti competenze:

  • Copywriting: la scrittura efficace e persuasiva è la competenza principe. Non si discute. Perché ti permette di farti ascoltare e, soprattutto, farti seguire (coinvolgere, convertire)
  • SEO: basi di scrittura SEO sono indispensabili per lavorare sul canale organico, quello che ancora oggi canalizza la maggior parte del traffico diretto alle pagine web
  • Marketing: promozione e vendita sono due fasi cruciali dell’attività di qualsiasi business. Non bisogna averne paura, semmai curare approfonditamente l’aspetto etico di ciò che si fa
  • Psicologia: capire le persone è fondamentale. Perché puoi essere il copywriter migliore del mondo, ma se non hai una comprensione approfondita delle persone a cui ti devi rivolgere, non sarai mai abbastanza efficace

E poi ci sono le sotto-competenze, più specifiche, come l’email marketing, il copywriting per le ads, il copy di vendita, lo script writing…

Un esempio pratico: generare appuntamenti tramite l’email marketing

Andrea, studente di Copy School che nel copywriting partiva quasi da zero, è riuscito al primo colpo a generare appuntamenti commerciali tramite l’email marketing.

Lo schema è molto semplice: individui contatti in target (in questo caso, per l’attività di un amico), costruisci una mail “di vendita” ad hoc, la invii.

Con poco più di 30 email inviate ha già generato sei appuntamenti con grandi Comuni del Nord Italia.

Sei persone che hanno letto l’email e pensato che la proposta fosse valida abbastanza da passare allo step successivo: verificare i margini per una trattativa. 

Ecco, nessuno vieta ad Andrea di farlo per sé stesso, dopo aver affilato le sue armi con la pratica. Ne parliamo in questo video:

È questo il grande vantaggio di saper scrivere in maniera strategica ed efficace: la possibilità di aprirsi infinite porte.

Inizia ad aprirne una per te: scopri il programma di Copy School

Condividi questo articolo
Anna Pozzi
Anna Pozzi

Copywriter e content strategist con un passato da giornalista, oggi si realizza nel formare chiunque desideri lavorare con il copywriting e trasformare la passione per la scrittura in una professione.

Quando non fa ciò, è impegnata ad aiutare le aziende migliori a far esplodere la loro comunicazione.

Nei momenti in cui non ha le mani sulla tastiera o una penna in mano, o è immersa nella natura o sta viaggiando (nei casi più fortunati, tutt'e due).

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *