Anna Pozzi

Lavorare e guadagnare di più come copywriter freelance: ecco 4 metodi (testati)

Trovare il primo cliente come copywriter è sempre un’emozione. Quelli che seguono ti permettono di capire che sei sulla strada giusta e, naturalmente, di realizzare i primi guadagni.

Ma prima o poi… il momento di stallo arriva. Un plateau che sembra essere insuperabile: non riesci a scalare.

Prima di pensare di aver raggiunto il famoso “tetto” e di convincerti di non poter crescere e guadagnare di più come copywriter, scopri i 4 metodi che ho testato personalmente e che possono permetterti di ottenere più clienti, qualsiasi sia il tuo livello.

Guadagnare seriamente con il copywriting è possibile?

Fughiamo il primo dubbio: è davvero possibile guadagnare seriamente facendo il copywriter freelance? Raggiungere entrate mensili uguali e, anzi, superiori a quelle di un pari livello dipendente?

Sì, assolutamente. Lavorando bene e seriamente – quindi non facendo il copia e incolla di contenuti altrui! – si possono raggiungere livelli alti.

Come dico sempre, non basta saper scrivere (bene). Quello è il punto di partenza, ma un copywriter oggi deve avere competenze più ampie ed eterogenee. Chi desidera lavorare come copywriter freelance deve possedere conoscenze in questi ambiti:

  • Digital marketing (e, nello specifico, content marketing)
  • SEO
  • Psicologia
  • Economia

Nota bene: non bisogna essere tuttologi. Ma, ad esempio, non si può pensare di essere persuasivi se non si conosce il funzionamento della mente umana (leggi questa guida su marketing emozionale e copywriting persuasivo).

Allo stesso modo è difficile essere strategici se non si ha la minima idea di cosa sia un business e di come funzioni il mercato.

Infine, non si può sperare di progettare o scrivere contenuti che portano risultati se non si ha idea di come le persone cercano le informazioni che hanno bisogno, come le trovano, come è possibile intercettare questo “flusso incessante” di traffico.

banner download guida copywriting

Come puoi acquisire le competenze che ti mancano?

Se ti sei scoraggiato o ti è salita l’ansia… Alt! Non era mio intento spaventarti. Anzi, semmai spronarti a diventare un professionista completo, perché non ti nascondo che al livello più alto dei lavori (e dei clienti) ci accedono solo i copywriter in grado di apportare un vero valore ai progetti cui prendono parte.

Se vuoi limitarti a scrivere ed eseguire gli ordini di qualcun altro, troverai immancabilmente sopra di te un tetto che non riuscirai a sfondare, economico e professionale.

Se invece ambisci a diventare un copywriter ricercato e ben pagato, dovrai metterti in gioco. Ti servirà essere intraprendente.

Come? Innanzitutto gettando buone basi con un percorso di formazione in grado di arricchirti e insegnarti quel che ancora non sai.

Più avanti, continuando la formazione per aggiungere “pezzi” di conoscenza e competenza alla tua figura, avendo cura di rivolgerti sempre ai migliori, perché sulla formazione non ha senso lesinare.

Metodi per lavorare e guadagnare di più come copywriter (da casa)

come guadagna un copywriter

Se vuoi lavorare di più come copywriter… cerca più lavoro. Elementare, Watson! …O forse no? In effetti no. Non tutti mettono correttamente in pratica questo primo, scontato consiglio.

L’outbound, ovvero tutte le attività “in uscita”, volte a cercare direttamente potenziali clienti, viene ancora snobbato da molti copy freelance.

L’essere timidi o introversi certamente non aiuta. Ma posso garantirti, da introversa, che è possibile imparare a fare qualcosa che non viene naturale, in primo luogo chiarendosi bene la mente circa la distinzione tra ciò che è vita personale e ciò che è lavoro.

L’outreach è un passaggio obbligato se vuoi lavorare e guadagnare di più come copy, ma se inizialmente ti mette in difficoltà (o non hai ancora capito bene a chi rivolgerti), puoi iniziare puntando sull’inbound, ovvero cercando di attirare a te i clienti potenzialmente interessati alla tua figura e ai tuoi servizi. Di come attirare potenziali clienti ti parlerò in un prossimo articolo.

Ora vediamo i quattro metodi per lavorare e guadagnare di più come copywriter che ho provato in prima persona e che ti ho promesso all’inizio di questo articolo.

Primo metodo: fare upselling o cross-selling

Il modo più veloce per lavorare e guadagnare di più è sfruttare i clienti che hai già: puoi infatti proporre un servizio più articolato e costoso (upselling) in luogo di quello per cui sei stato contattato oppure proporre altri servizi oltre a quello per cui sei stato ingaggiato (cross-selling).

  • Esempio di upselling: un cliente ti chiede di scrivergli tot articoli per il suo blog, tu gli proponi di fargli un piano editoriale che copra X mesi, rivedere il progetto del blog nel suo complesso e ottimizzare gli articoli già pubblicati.
  • Esempio di cross-selling: il cliente ti contatta per fare una landing page, vi accordate per quel lavoro e tu gli proponi di realizzare anche i copy per le ads tramite cui indirizzare il traffico alla landing.

Secondo metodo: risvegliare i vecchi clienti

Hai presente tutti i clienti per cui hai già fatto uno o più lavori e che sono rimasti soddisfatti del tuo operato? Bene, fai un elenco e ricontattali uno ad uno. Senza proporre niente, semplicemente chiedendo come va, come procede il progetto, cosa stanno facendo di nuovo. Spesso “rendersi presenti” nella mente di qualcuno è il modo migliore per portarsi a casa nuovo lavoro.

Importante: non proporre/vendere qualcosa nella prima mail! Rischieresti di “bruciarti” il contatto. L’obiettivo è quello di risvegliare un rapporto; una volta fatto ciò, potrai capire se c’è spazio per un nuovo progetto insieme.

Consiglio extra: anche pubblicare qualcosa su LinkedIn o commentare il post di un contatto è un modo per risvegliare l’attenzione di quanti ci conoscono già/hanno già lavorato con noi. Mi è capitato di recente di prendere un nuovo lavoro proprio così: una persona ha visto un mio commento sotto a un post di un contatto comune, si è ricordata di me e mi ha scritto.

Terzo metodo: fare più outreach

Se non hai ancora iniziato a compilare un foglio excel con nomi e indirizzi email di persone che lavorano in aziende/realtà con le quali ti piacerebbe collaborare, è ora di farlo! Il contatto a freddo rimane uno dei metodi migliori e più efficaci per guadagnare di più con il copywriting, sai perché?

Perché se fai le cose bene contatti potenziali clienti già in target (non a casaccio) e, inoltre, l’email è un mezzo di comunicazione personale e ha tassi di risposta che altri mezzi si sognano. Non illuderti però: è perfettamente normale che su 100 mail inviate tu ottenga “solo” 10 risposte. Per questo motivo è indispensabile selezionare bene i contatti a cui rivolgerti; con una proposta in target il tuo tasso di risposte crescerà.

Quarto metodo: alzare le tariffe

L’ho lasciato appositamente per ultimo: è un consiglio piuttosto ovvio, ma incredibilmente vedo ancora professionisti con anni di esperienza che si propongono per cifre ridicole. Se lavori bene, alza regolarmente le tue tariffe. Devi arrivare a un livello che ti permetta di acquisire nuovi clienti senza troppa difficoltà e al contempo vedere riconosciuto il valore del contributo che apporti a un progetto.

L’obiettivo cui tendere deve essere quello di lavorare di meno e farsi pagare di più: non per truffare gli altri, tutt’altro, ma perché se il tuo apporto è strategico e fa la differenza è normale che costi di più di quello di un mero “esecutore”.

Guadagnare davvero bene con il copywriting è possibile solo se cresci

Spero di essere riuscita a passare il messaggio: raggiungere entrate importanti grazie al copywriting è possibile, ma solo se sei disposto a investire su te stesso e sulla tua crescita come professionista.

Se la tua mentalità è orientata alla crescita, se accetti lavori e clienti che ti costringono ad alzare l’asticella, se il tuo atteggiamento è quello di una “spugna” e sei sempre pronto a migliorarti e imparare cose nuove… allora non avrai problemi ad aumentare i tuoi guadagni.

Il marketing e il copywriting sono sempre in evoluzione: stare al passo è stimolante e divertente oltre che necessario.

Che difficoltà incontri nella tua carriera da copywriter? Scrivimelo nei commenti

Condividi questo articolo
Anna Pozzi
Anna Pozzi

Copywriter e content strategist con un passato da giornalista, oggi si realizza nel formare chiunque desideri lavorare con il copywriting e trasformare la passione per la scrittura in una professione.

Quando non fa ciò, è impegnata ad aiutare le aziende migliori a far esplodere la loro comunicazione.

Nei momenti in cui non ha le mani sulla tastiera o una penna in mano, o è immersa nella natura o sta viaggiando (nei casi più fortunati, tutt'e due).

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *