Anna Pozzi

Guadagnare scrivendo: tutto quello che puoi fare nel 2024

È un po’ il sogno di tutti noi amanti della parola scritta: guadagnare scrivendo, magari online, così possiamo lavorare da casa o da dove vogliamo.

Beh, sicuramente immagini che ci sono già tante persone che lo fanno… e ti dirò: sono anche più di quel che pensi. Lavorare con la scrittura è un sogno possibile, l’importante è sapere come muoversi.

In questo articolo ti parlerò di tutti i modi possibili per guadagnare scrivendo, principalmente (ma non solo) sul web. Quindi prendi carta e penna… è proprio il caso di dirlo!

Se vuoi trasformare la scrittura in un lavoro retribuito qui trovi tutte le informazioni che hai bisogno per capire come fare.

guadagnare scrivendo quello che puoi fare nel 2023

Guadagnare scrivendo sul web: è da anni che lo facciamo!

Iniziamo con un po’ di entusiasmo, perché c’è ancora troppo scetticismo intorno al tema “guadagnare scrivendo”. Sul web e anche offline. La realtà è che oggi, proprio grazie al web, le possibilità di guadagnare dalla passione di scrivere sono aumentate a dismisura.

Ci sono tante persone, come me, che da tutta una vita (lavorativa) guadagnano scrivendo. Ma ci sono anche tante persone che lo fanno come secondo lavoro, e che hanno trovato un fantastico output (retribuito) per la propria passione.

Molte le ho incontrate grazie a Copy School e al mio lavoro di formazione nell’ambito della scrittura online. Ecco alcuni esempi:

  • Una ragazza, ingegnere, che lavora come dipendente in una multinazionale e intanto, da anni, guadagna scrivendo per blog, siti di notizie, content marketplace e scrivendo recensioni di libri

  • Un ragazzo, anche lui dipendente di una multinazionale, che da mesi ha iniziato a guadagnare con il copywriting lavorando per aziende e imprenditori nel tempo libero

  • Un ex responsabile commerciale che ha fatto l’editor come secondo lavoro per anni, ha scritto un libro e ha trovato il coraggio di lasciare il lavoro da dipendente per lavorare con la scrittura

Sono solo tre esempi, ma spero ti servano a capire che il tuo sogno può diventare realtà. Nonostante tutto quello che dicono gli altri. Genitori, amici, colleghi, quella vocina che ti risuona a volte in testa…

Guadagnare scrivendo è possibile. Bisogna solo organizzarsi: acquisire le competenze che mancano, individuare il settore di mercato perfetto per noi, rendersi visibili e rimboccarsi le maniche.

Individuare ciò che fa al caso tuo: il primo passo per essere pagato per scrivere

Tutti potremmo fare tutto e scrivere di tutto, in teoria. Nella pratica, però, le cose sono leggermente diverse: il primo passo per essere pagati (bene) per scrivere è quello di individuare ciò che fa per noi.

Ci sono cose che ci vengono più o meno bene, capirlo è un passaggio davvero importante nella carriera di un professionista della scrittura online: i clienti cercano l’eccellenza. Oggi più che mai.

Per via della facile ed economica alternativa offerta dall’intelligenza artificiale? No, più che altro a causa della crescente competitività del web. È diventato sempre più difficile ottenere visibilità e conversioni tramite i contenuti… Per questo le aziende cercano contenuti scritti di alta qualità. In grado davvero di raggiungere un obiettivo.

Quindi, accetta questo primo consiglio: chiediti in cosa sei davvero bravo, cosa ti piace davvero scrivere. Se ritieni che ti manchino competenze specifiche, formati. Senza “se” e senza “ma”.

banner copy school

Guadagnare scrivendo articoli online: inizia da qui

Articoli per chi, ti stai chiedendo? Per prima cosa potresti iniziare a scrivere articoli per te. Non sono impazzita, seguimi: un blog è un ottimo modo per guadagnare scrivendo ma, soprattutto, per rendersi visibili e attirare clientela.

Se vuoi guadagnare online scrivendo articoli, avere una “vetrina” tutta tua dove puoi pubblicarne quanti vuoi è un indubbio vantaggio. O pensi di affidare la tua visibilità agli algoritmi spietati e ballerini dei social network?

Inoltre, ricordati che già il solo fatto di avere un blog personale su un determinato argomento ti identifica come professionista in quel campo. Ne deriva la logica conseguenza di scegliere bene l’argomento di cui parlerai… Se lo scegli bene sarai in grado di attirare gli sguardi di chi potrebbe essere interessato a pagarti per scrivere.

Ma soprattutto, avrai l’occasione di fare tonnellate di pratica scrivendo di ciò che più ti appassiona e quella fatica sarà ben ricompensata: nel giro di qualche mese avrai un portfolio online che parla da sé. Vantaggio competitivo.

Guadagnare scrivendo articoli online per altri, invece, è l’attività tipica del content writer: Colui che, grazie a competenza, conoscenze specifiche e capacità di effettuare valide ricerche, fornisce a blog e portali di notizie articoli pronti da pubblicare.

Nota bene: oggi, a mio parere, non conoscere le regole base della SEO è un handicap forte per chi vuole intraprendere questa strada. Perché ormai tutto è SEO. E le aziende sono affamate di contenuti ottimizzati. 

Ecco quelle che ritengo essere le caratteristiche che avvantaggiano una persona che vuole guadagnare scrivendo articoli online:

  • Attitudine per la scrittura. Se ti piace scrivere, se lo fai per passione, se lo fai da sempre, se ami la comunicazione, se potresti scrivere un trattato su ciò che ti appassiona di più… questo lavoro fa per te!

  • Precisione. Consegnare un gran bel “pezzo” non è solo questione di estro nella scrittura. Serve avere un occhio attento e allenato a riconoscere – ed eliminare – errori, refusi, informazioni false/senza fonte, e serve sapere rispettare le scadenze date

  • Intraprendenza. All’inizio non puoi aspettarti di avere la fila di potenziali clienti fuori dalla porta, dovrai cercarti le occasioni per scrivere. Questo si fa, il 90% delle volte, proponendosi direttamente

  • Padronanza della SEO. L’ho già detto? Sì, ma lo ripeto: serve avere dimestichezza con parole chiave, SERP, volumi, intenti di ricerca e compagnia bella. Altrimenti avrai le armi spuntate

Guadagnare scrivendo sul web al posto degli altri: il ghostwriter

Sembra una cosa brutta, quasi “losca”, ma è normale routine professionale: guadagnare scrivendo al posto di qualcun altro è un’attività ben remunerata che prende il nome di ghostwriting. 

Ascolta bene: ben remunerata. Perché? In primo luogo perché devi fare bella figura al posto di qualcun altro. Ma anche perché devi essere in grado di esprimerti con la sua voce, ovvero essere credibile nei suoi panni.

Quella del ghostwriter è un’attività appassionante e raffinata, che richiede tanta esperienza ma che può essere iniziata anche partendo da zero. Le ossa ce le si deve pur fare del resto, no?

Ad esempio si può scrivere post su Linkedin al posto di un professionista o un imprenditore che non ha il tempo di farlo. Conosco tanti copywriter che hanno iniziato così e alcuni portano ancora avanti dopo anni questa attività di ghostwriting.

C’è poi il ghostwriting per i blog, altro modo furbo per guadagnare scrivendo online. La logica è questa: i blog sono strumenti di (content) marketing molto potenti, molte aziende, professionisti e imprenditori vorrebbero averne uno ma non hanno tempo o competenze per popolarlo di contenuti.

Qui interviene il ghostwriter, che crea e scrive quei contenuti al posto di qualcun altro. Rinuncia alla sua firma, come è ovvio (ghost = fantasma e writer = scrittore), ma viene pagato per farlo.

Ci sono scrittori che hanno portato il mestiere di ghostwriter ai massimi livelli. Te ne cito uno su tutti: J. R. Moehringer. Cosa ha scritto come ghostwriter? Giusto un paio di bestseller…

Ho letto i primi due della lista, li reputo stupendi e te li consiglio spassionatamente, anche per “assorbire” il suo fantastico stile di scrittura. Moehringer è un giornalista del Los Angeles Times, vincitore di un premio Pulitzer, ma soprattutto un eccellente ghostwriter.

Se vuoi farti un’idea di cosa è in grado di fare un ghostwriter capace, leggili. E non perderti nemmeno The tender bar. Il bar delle grandi speranze, la sua autobiografia, un memoir in cui racconta gioie e dolori di scegliere la scrittura come lavoro.

Sullo stesso tema, ti consiglio l’articolo che Valeria ha scritto per questo blog: cosa ti impedisce di iniziare un nuovo lavoro come copywriter?

scrivere libri come ghostwriter

Come si diventa ghostwriter?

Potrei risponderti: con tanta, tantissima esperienza. Scrivendo tanto e imparando a individuare e utilizzare toni di voce diversi. Però sarebbe una risposta superficiale e parziale.

Oggi esistono diversi corsi dedicati all’arte del ghostwriting, e se vuoi specializzarti in questo campo e guadagnare scrivendo contenuti e libri al posto di altre persone la formazione è sicuramente qualcosa da valutare – come sempre, per accelerare il percorso e approfondire le competenze.

Sicuramente non puoi esimerti da leggere tanto (parti dagli ottimi spunti che ti ho dato qui sopra), sviluppare capacità di ascolto empatico avanzate, scrivere tanto. La triade perfetta.

Per trovare opportunità di lavoro in questo ambito, un buon punto da cui partire sono le piattaforme per lavori freelance: su Upwork si trovano sempre lavori di ghostwriting di vario tipo (tra poco ti spiego perché), su Fiverr potresti attirare i tuoi primi clienti.

Guadagnare scrivendo un ebook per Kindle: come si fa?

Abbiamo parlato di ghostwriting, è piuttosto logico ora parlare di come guadagnare scrivendo ebook per il self publishing, ovvero per l’auto-pubblicazione sul marketplace più famoso al mondo: Amazon.

Il self publishing su Kindle non è una novità. Sono anni ormai che autori emergenti ed aspiranti tali lanciano sul mercato la loro opera sfruttando il meccanismo ben congegnato offerto da Amazon:

  1. Scrivi e formatti il tuo libro

  2. Prepari una grafica per la copertina

  3. Lo carichi sulla piattaforma Kindle e imposti il prezzo di vendita

  4. Amazon lo venderà tramite il suo store e, a ogni ordine ricevuto, stamperà e consegnerà la copia all’acquirente (digitale in caso di ebook)

Cosa ci guadagna Amazon? Una parte dei tuoi ricavi. Cosa ci guadagni tu? La possibilità di guadagnare scrivendo libri. Di ogni tipo: romanzi, narrativa, manuali.

Conosco blogger, esperti SEO e copywriter che guadagnano vendendo manuali su Amazon: un buon modo per aumentare la propria autorevolezza, farsi conoscere da un pubblico più ampio e incrementare le entrate della loro professione.

Ma siccome abbiamo appena parlato di ghostwriting, sappi che sono tantissimi gli editori e i self-publisher che cercano ghostwriter per ebook da vendere su Amazon. L’ho fatto anch’io anni fa, ho scritto diversi manuali e mi sono parecchio divertita!

Se vuoi intraprendere questa strada, preparati a “salire la scala”: è normale guadagnare poco per i primi libri che scriverai da ghostwriter. Ma ti servono per dimostrare cosa sei in grado di fare, come sempre, e ottenere lavori meglio pagati al giro successivo.

Ricorda: un ghostwriter senza esperienza vale poco. Devi essere disposto a fartela. Da dove partire? In questo caso ti consiglio senza dubbio Upwork (leggi la guida per chi inizia), ma anche nei gruppi Facebook dedicati all’argomento si possono trovare occasioni.

come scrivere un ebook

Come si scrive un ebook per Kindle?

Quando devi scrivere un libro da pubblicare come ebook per Kindle devi essere pronto ad affrontare la scrittura di un minimo di 15000/20000 parole. Ma puoi aggiudicarti commesse per libri anche molto più lunghi (il doppio e anche più).

Ti servirà stilare una scaletta, che darà poi vita all’indice del libro: a volte questo ti viene fornito dal committente, altre volte invece lo devi elaborare tu sulla base delle indicazioni ricevute. 

Una buona struttura è il segreto di ogni storia vincente. Ma anche di ogni manuale di buona qualità (ricorda, i ghostwriter non vengono pagati solo per scrivere narrativa). E non dimentichiamoci della capacità di ascoltare e interpretare le necessità del committente alla perfezione. È uno dei segreti del successo in questa professione. 

Guadagnare scrivendo storie e testi per il marketing: il lavoro del copywriter

Eccoci a uno dei modi che senza dubbio preferisco per guadagnare online con la scrittura: dedicarsi al copywriting. Il copywriter può permettersi di guadagnare scrivendo storie, articoli, email, testi per siti web e qualsiasi tipo di “comunicazione scritta” ti venga in mente. È una bella posizione in cui stare!

D’altro canto, però, è uno specialista con competenze approfondite. Deve intendersi di scrittura, persuasione, marketing, vendita, psicologia, SEO… insomma, è un professionista molto versatile e in grado di approcciare la scrittura con strategia.

Il copywriter non è più solo il redattore pubblicitario, colui che si occupa di redigere i testi per la pubblicità (cartacea, in tv, in radio, sul web…). Oggi è un professionista della scrittura online che padroneggia la scrittura persuasiva ed è cioè in grado di “spingere” le persone a compiere una determinata azione.

Personalmente me lo immagino un po’ come il cecchino che viene chiamato per effettuare l’ultima, determinante fase di una più ampia azione strategica: a lui spetta il colpo decisivo. 

Ma perché il titolo di questo paragrafo è “guadagnare scrivendo storie”? Semplice: lo storytelling è una delle armi più efficaci e utilizzate dal copywriter. Se ti piace scrivere storie ma non ti ispira l’idea di scrivere un libro o un ebook, il copywriting potrebbe fare al caso tuo.

Sono tantissimi gli ambiti in cui saper scrivere una buona storia può essere un grande vantaggio per un copywriter:

  • L’email marketing: pensa alle sequenze di email (di vendita, di benvenuto, le SOS ecc.)

  • Il web writing (testi per siti web e pagine di vendita)

  • La scrittura per i social

  • Gli script per video e podcast

…e potrei continuare ancora. L’avrai capito: lo storytelling è un’arma potente e preziosa che un bravo copywriter usa a suo piacimento nei diversi ambiti in cui è chiamato a intervenire.

Come si fa a diventare copywriter?

A causa dell’elevato livello di competenze che un copywriter deve possedere per poter essere efficace e farsi pagare bene per quello che fa, il modo migliore per diventare copywriter è quello di formarsi attraverso un percorso specifico.

Il copywriting è una competenza “trasversale”: il copywriter è chiamato a lavorare in diversi ambiti del digital marketing, va da sé che deve avere una conoscenza ampia e piuttosto approfondita di tutti gli strumenti di cui si serve oggi il content marketing, il marketing dei contenuti (email marketing, pagine di vendita, social network, blog, siti web…).

Per diventare un valido copywriter, scegli il corso di formazione più adatto alle tue esigenze e più completo possibile. E poi preparati a esercitarti su quanto imparato con tanta, tanta pratica. 

Copy School, che è il corso di copywriting e scrittura online che ho creato, punta a farti acquisire tutte le competenze per essere pronto a lavorare come copywriter. Ma non solo: ci sono tante possibilità di esercitarsi, ricevere revisione e correzione dei propri contenuti, confrontarsi con me e altri copywriter.

Scopri il programma del corso

Da dove iniziare per guadagnare scrivendo online?

In base alla mia esperienza e anche a quella delle persone che ho formato direttamente, il modo più veloce per trovare occasioni per iniziare sono le piattaforme per freelance.

Upwork, Freelancer, Fiverr e Addlance sono quelle da cui ti consiglio di partire. A seconda di quelli che sono i tuoi obiettivi, potresti anche valutare di cercare occasioni retribuite per scrivere nei vari gruppi Facebook dedicati alla scrittura.

Ma è inutile nasconderlo: il modo migliore per trovare occasioni è sempre quello di cercarle direttamente. Ovvero fare outreach: proporsi, all’inizio anche a titolo gratuito, per avere la possibilità di scrivere di quello che desideri.

Una bella e approfondita ricerca è sempre il punto di partenza, per trovare quelle che possono essere le occasioni ideali per te. 

Quello che mi preme che tu capisca è che di lavori da fare, se ti piace scrivere, ce ne sono in abbondanza. La chiave è capire cosa vuoi fare e per chi puoi farlo, in modo da sapere cosa cercare e dove cercarlo. 

A quel punto sei pronto a muovere i tuoi primi passi… e a iniziare una bellissima carriera nel mondo della scrittura online.

Ti è piaciuto questo articolo? Ti ha dato qualche buona idea per iniziare a guadagnare scrivendo? Fammelo sapere nei commenti!

Condividi questo articolo
Anna Pozzi
Anna Pozzi

Copywriter e content strategist con un passato da giornalista, oggi si realizza nel formare chiunque desideri lavorare con il copywriting e trasformare la passione per la scrittura in una professione.

Quando non fa ciò, è impegnata ad aiutare le aziende migliori a far esplodere la loro comunicazione.

Nei momenti in cui non ha le mani sulla tastiera o una penna in mano, o è immersa nella natura o sta viaggiando (nei casi più fortunati, tutt'e due).

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *